La Masseria

/La Masseria
La Masseria2019-01-15T15:39:45+00:00

IL RESTAURO

Oggi, l’atteso restauro voluto dagli attuali proprietari, ha portato alla luce le straordinarie architetture rurali perfettamente conservate e costruite con pietre e materiali locali tipici dell’epoca.

Cenni storici sulla Masseria Fontanelle

Masseria è un nome di origine celtica che deriva da Mas (campagna) ed Er (abitazione) e indica un’azienda rurale dedita alla pastorizia e all’agricoltura. Le masserie erano grandi abitazioni, spesso di calce bianca, e costituivano il fulcro di comunità la cui vita era scandita dai ritmi della terra. Di una terra feconda che dà vita alle grandi distese di ulivi, ai delicati mandorli in fiore e alle infinite piantagioni di verdure e ortaggi che colorano e rendono unica la campagna.

Tra Ugento e Santa Maria di Leuca, su uno splendido promontorio del Salento, immersa in una pineta ad 800 mt dal mare jonio, e precisamente la splendida spiaggia di Ugento, sorge Masseria Fontanelle il cui nucleo storico risale al XV secolo.
Il nome “Fontanelle” deriva dai terreni di pertinenza, zona paludosa distinta con il nome di “9 Fontane”.

Nel 1600 la masseria, posseduta dal monastero delle monache benedettine di Ugento, sotto il badessato di Donna Maria Crocefissa Gaballo, Gentildonna di Ugento, divenne dimora di contadini e coloni del posto.

Nel 1762, sotto il badessato di Donna Maria Filippa Dias del Gado, si diè inizio all’opera di smacchiamento e allo spietramento della zona.

Successivamente, con la soppressione del monastero, i beni furono acquisiti da Donna Caterina Sensio e pervenuti poi alla famiglia Colosso per successione.